Marco Ghezzi

Marco Ghezzi

Padre di due figli, una ragazza di 15 e un bimbo di 1, sono da anni affascinato dall’Arte e mi trovo a visitare mostre e musei, prima da solo, ora con loro. Abitudine che mi ha portato oltre ad una passione per la poesia nata con Bukowski, i Beat e la musica – Nobel a Dylan ne è l’esempio – a provare col dipinto, collage e l’elaborazione fotografica.

Bio

Nato a Milano 46 anni fa e risiedo da sempre a Cormano in V. Leopardi 7.

Dopo le elementari e le medie ho scelto di frequentare l’istituto tecnico conseguendo il diploma nel 93 e dopo pochi mesi sono stato assunto una azienda di TLC dove lavoro tutt’ora.

Padre di due figli, una ragazza di 15 e un bimbo di 1, sono da anni affascinato dall’Arte e mi trovo a visitare mostre e musei, prima da solo, ora con loro. Abitudine che mi ha portato oltre ad una passione per la poesia nata con Bukowski, i Beat  e la musica – Nobel a Dylan ne è l’esempio – a provare col dipinto, collage e l’elaborazione fotografica.

Negli anni ho autoprodotto due raccolte di poesie, “fasci di luce, come spilli” e “Poegram”; in quest’ultima raccolta sono presenti dei piccoli scatti fotografici ad accompagnare i testi. Un terzo libro è in lenta stesura.

Dalla parola sono passato alla pittura dove il tempo dedicato non è mai abbastanza, a prescindere dai risultati, che non sta a me giudicare, ma costante.

 

Da febbraio mi sono approcciato alla pittura e in questi ultimi mesi ho partecipato  a mostre presso la galleria Click art di Cormano, associazione culturale del mio paese di residenza oltre a:

Febbraio 2019 – Donazione museale Scalvini – 15 anni per una esperienza collettiva - Desio

Aprile 2019 – 20 x 20=400 emozioni – Galleria Clickart - Cormano

Maggio 2019 – Premio del Pomero – Rho

Maggio 2019 – Donazione museale Scalvini – international festival of contemporary art – Desio

Giugno 2019 – Satura art gallery – 3° biennale di arte contemporanea – Genova

Giugno 2019 – Tolomeo art gallery – Clausura nell’arte - Milano